Lettera alla città

pubblicato in: Eventi | 0

Lavoro e difficoltà:

quali opportunità per farci compagni di viaggio?

 

Cari concittadini,

nell’approssimarsi della visita di Papa Francesco a Milano, sabato 25 marzo, abbiamo pensato di proporre alcune considerazioni e sollecitazioni, allo scopo di favorire riflessioni e aprire un dialogo con chiunque abbia a cuore lo sviluppo di una vita buona nella nostra città. Per questo desideriamo chiedere a tutti la disponibilità a un confronto su temi e argomenti – lavoro e studio, bisogni e necessità – che interessano la vita quotidiana delle persone che abitano a Concorezzo.

Un primo tema riguarda il lavoro e lo studio.

In questi anni, anche nella nostra laboriosa e prosperosa città, ci stiamo imbattendo nella dura realtà della mancanza di lavoro. Molti di noi stanno facendo la fatica di ritrovarlo e altri, in particolare i giovani, trovano difficoltoso anche solo avere un colloquio che apra alla speranza. Sono problemi che ci trovano impreparati, avendo considerato per molti anni il lavoro come un’automatica prosecuzione del periodo scolastico.

Il tempo in cui viviamo ci impone di rivedere alcune di queste malriposte certezze. Ci chiede di riscoprire il valore del lavoro che, forse, per anni abbiamo poco considerato. Ci chiede lo sforzo di poter dire che lavorare è non solo necessario ma persino bello, nel vero senso del termine. Ci chiede di cercare di farlo al meglio, anche per il rispetto che si deve a chi il lavoro non ce l’ha.

Possiamo contribuire tutti alla creazione di nuove opportunità di lavoro ricordandoci sempre che attraverso il buon lavoro, qualunque esso sia, si sviluppano nuove opportunità.

Questo momento chiede anche ai ragazzi e ai giovani che il tempo dello studio sia vissuto con atteggiamento di curiosità verso il nuovo che si impara e di appassionato interesse verso quello che si riceve.

Si deve chiedere ai ragazzi che si rendano protagonisti nel percorso scolastico.

Si deve chiedere che la scuola sia attenta alla crescita di ciascuno.

Così come nel lavoro, anche nello studio è necessario riscoprire che il tempo è sempre una possibilità aperta da vivere con impegno e dedizione.

Un secondo argomento riguarda i bisogni e le necessità di molti.

Sentiamo spesso, sulla base dell’esperienza quotidiana dei tanti volontari della Caritas e delle numerose associazioni e cooperative operanti in città, che le sofferenze e le necessità di molti divengono sempre maggiori.

Anche il Comune e le istituzioni pubbliche sono sempre più chiamate a rispondere a bisogni di ogni genere.

Viviamo in una comunità che si è allargata anche grazie all’arrivo di molte persone provenienti da diversi paesi, che si trovano spesso nella condizione di dover chiedere consiglio ed aiuto.

La vita nella nostra città è positivamente resa più accogliente verso le necessità di ciascuno, grazie al contributo di molti che a vario titolo si fanno loro prossimi.

Le esigenze sono sempre maggiori e per questo rivolgiamo a ciascuno l’invito a “farsi carico”, anche nel poco, delle necessità dei più bisognosi.

Sentiamo la necessità di non sottrarci alla responsabilità di essere presenti nel contribuire ad una vita dignitosa nella nostra comunità.

Vogliamo continuare a dare il nostro contributo sollecitando ciascuno e i numerosi gruppi ed associazioni operanti ai vari livelli della nostra città a continuare a svolgere il proprio compito per offrire a tutti possibilità di incontro e di vita buona insieme.

Riteniamo importante invitare tutti alla partecipazione all’incontro con Papa Francesco al parco di Monza nel pomeriggio del 25 marzo prossimo.

Sarà un’occasione unica ed importante incontrare il Papa e sentire, direttamente e tutti insieme, la sua parola che così tanto profondamente illumina questo nostro tempo.

Potrà divenire un appuntamento utile per poter raccogliere suggerimenti per il nostro stare insieme.

Con cordiale e sincera stima,

Commissione per la pastorale sociale

Concorezzo, febbraio 2017


Per informazioni e suggerimenti:
Parrocchia di Concorezzo

Commissione per la pastorale sociale

mail: pastoralesociale@chiesadiconcorezzo.it

 

Download lettera in PDF: LETTERA ALLA CITTA 2017